VIGILI DEL FUOCO E SAFETY

by Vittoria Investigazioni
0 comment

VIGILI DEL FUOCO E SAFETY

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (CNVVF o VV.F.) è un corpo ad ordinamento civile con funzioni di Polizia e Safety: è parte del Servizio Nazionale di Protezione Civile a cui partecipano enti pubblici e privati che possiedono le competenze per tutelare la vita e l’integrità di esseri umani, animali, beni, cose e ambiente.

E’ la Legge 225/1992 (QUI) che stabilisce che il Servizio Nazionale di Protezione Civile è formato da enti con compiti specifici nella prevenzione e nella gestione delle emergenze:

  • Corpo nazionale dei vigili del fuoco
  • Forze Armate
  • Forze di Polizia
  • Croce Rossa
  • Servizio Sanitario Nazionale
  • Servizi tecnici nazionali
  • Corpo Forestale dello Stato
  • Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (CAI, CNSA)
  • associazioni di volontariato
  • gruppi nazionali di ricerca scientifica.
la prevenzione incendi nelle aziende.

I Vigili del Fuoco sono operatori professionali che si occupano di prevenzione e contrasto degli incendi.

Come appartenenti al Servizio Nazionale di Protezione Civile, si occupano inoltre della salvaguardia di persone, animali, cose mobili ed immobili, garantendo il soccorso in occasione di incendi e anche in tutte le situazioni di emergenza quali calamità naturali o calamità pubbliche (alluvioni, frane, crolli strutturali …)

Si tratta di una professione a cui si accede tramite concorso pubblico pubblicato su Gazzetta Ufficiale (IV serie speciale concorsi ed esami) reperibile anche sul sito ufficiale www.vigilfuoco.it

Vigili del Fuoco e Safety: la Sicurezza sul Lavoro

Il Decreto Legislativo 81/2008 (QUI), Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro, che si applica in tutti i luoghi di lavoro in cui sono presenti lavoratori dipendenti, conferma il ruolo centrale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nella prevenzione incendi.

Le principali attività del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco nel settore della sicurezza sul lavoro sono (elenco tratto dal sito ufficiale dei VVF):

Vigilanza

L’art. 13 del D.Lgs. 81/2008 (QUI) prevede che la vigilanza sull’applicazione delle norme in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro sia svolta dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
L’attività di Vigilanza verifica l’applicazione delle norme del codice penale e di leggi speciali finalizzate a:

  • prevenire l’insorgere di incendi nei luoghi di lavoro;
  • prevenire la formazione e l’innesco di miscele esplosive nei luoghi di lavoro;
  • assicurare le condizioni per un rapido e sicuro allontanamento dei lavoratori in caso di pericolo d’incendio e/o esplosione.

Polizia amministrativa

Attività di controllo obbligatorio da parte dei Vigili del Fuoco di quelle attività pericolose per cui è previsto il C.P.I. , il Certificato di Prevenzione Incendi.

Formazione

Rivolta ai soggetti destinatari delle norme in materia di sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro:

  • Responsabili ed addetti al servizio di prevenzione protezione (RSPP e ASPP)
  • Preposti
  • Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS)
  • Addetti alla lotta antincendio e gestione dell’emergenza (squadra antincendio aziendale)

Ulteriori attività di formazione

È rivolta ad alcune figure particolari (addetti alla sicurezza in impianti sportivi, rivenditori di bombole GPL, addetti alle squadre antincendio aziendali all’interno degli stabilimenti ad alto rischio…)

Polizia giudiziaria

Il personale operativo dei Vigili del Fuoco svolge compiti e funzioni di polizia giudiziaria in materia di sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro (art. 8 della legge 1570/41; art. 16 della legge 13 maggio 1961, n. 469; art. 6, comma 2, D.Lgs. 139/2006 – QUI).

Assistenza alle imprese

L’art. 46 del T.U. ha previsto la creazione di appositi nuclei specialistici presso le Direzioni Regionali dei Vigili del Fuoco al fine di favorire il miglioramento dei livelli di sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro.