IN UK E’ IN ARRIVO LA RIFORMA DELLA LEGGE SULLA PRIVACY.

by Vittoria Investigazioni
0 comment

Il governo conservatore del Regno Unito conferma i piani per rimuovere altri “aspetti ingombranti” della statalista UE dopo il successo della Brexit.

Michelle Donelan, Ministro per il Digitale, la Cultura, i Media e lo Sport dal Settembre 2022, ha recentemente annunciato che in UK è in arrivo una riforma della legge sulla privacy perché l’attuale normativa europea è ritenuta troppo burocratica e penalizzante per le piccole e medie imprese.

Attualmente devono ancora emergere i dettagli del disegno di legge sulla riforma della protezione dei dati, ma il governo conferma l’intenzione di rimuovere gli “aspetti ingombranti” del GDPR che hanno reso consumatori ed aziende “avverse al rischio” quando si tratta di condividere i dati.

Secondo il Ministro Donelan, applaudito da tutto il Partito Conservatore (schieramento politico da cui proviene), l’attuale GDPR entrato in vigore in tutta UE nel 2018 limiterebbe il potenziale sviluppo delle aziende britanniche, per cui l’intenzione del nuovo governo è quella di approfittare della Brexit per abbandonare il vecchio rigido e limitante sistema europeo con un nuovo sistema britannico per la protezione dei dati personali.

Il risparmio per le piccole medie imprese viene stimato di circa 100 milioni di sterline all’anno.

Il vecchio carrozzone fatiscente della UE viene dunque nuovamente preso di mira, questa volta sotto l’aspetto della normativa sulla privacy, al fine di semplificare il sistema di protezione dei dati e per sbloccare la crescita economia delle imprese, soprattutto quelle di piccole dimensioni.

Il governo britannico ritiene che la modifica della Legge porterà a dei benefici e vantaggi all’intera società, e non nasconde che la riforma in questione potrebbe addirittura modificare e snellire anche le regole di protezione dei dati in tutti i paesi del mondo che si adeguerebbero alle novità in arrivo.

You may also like